La vita bugiarda degli adulti: Rivelato il cast e i dettagli sulla serie Netflix

Appena terminata la messa in onda della terza stagione de L’amica geniale su Rai 1, Netflix ha deciso di spingere con Elena Ferrante, l’autrice della tetralogia dietro la serie, annunciando il cast del suo nuovo prodotto originale, La vita bugiarda degli adulti, trasposizione mediale dell’ultima fatica della scrittrice.

Il richiamo alla serie Rai e HBO è forte. Sono infatti nel nuovo progetto il fotografo di scena Eduardo Castaldo e l’attore Giovanni Buselli, l’amatissimo Enzo Scanno.
Anche in questo caso la serie è scritta dalla stessa Elena Ferrante, assieme a Laura Paolucci, Francesco Piccolo e in più Edoardo De Angelis, e prodotta da Fandango.

Sono ormai trascorsi quasi due anni dalla rivelazione dell’arrivo della serie TV, con la pubblicazione del teaser con la voce di Emma Marrone.

E le riprese dei sei episodi, previsti entro la fine del 2022, sono attualmente in corso tra Napoli e Milano.
Per questo motivo Netflix ha deciso di rendere noto il cast che darà il volto ai personaggi descritti nero su bianco.


Con questo first look, il colosso di streaming rende noto che Azzurra Mennella è Ida, Giordana Marengo Giovanna e Rossella Gamba Angela. Mentre Alessandro Preziosi interpreta Andrea, Susy Del Giudice Margherita, Pina Turco Nella e Biagio Forestieri Mariano.

E ancora, sono nel cast Raffaella Rea (Costanza), Susy Del Giudice (Margherita), Giuseppe Brunetti (Corrado), Maria Vera Ratti (Giuliana), Gianluca Spagnoli (Tonino), Adriano Pantaleo (Rosario), Giovanni Buselli (Roberto).

Come già noto, nel cast è presente anche Valeria Golino nei panni di Vittoria, qui immortalata assieme a Giordana Marengo (Giovanna).

Alla regia c’è invece Edoardo De Angelis.

La vita bugiarda degli adulti è un ritrae il passaggio di Giovanna dall’infanzia all’adolescenza, vissuto negli anni Novanta. La fanciulla ricerca un nuovo volto, dopo quello felice dell’infanzia. Giovanna oscilla tra due Napoli che sono consanguinee, ma che si temono e si detestano: la Napoli di sopra, una maschera fine, e quella di sotto, fintamente smodata, triviale.

Nell’attesa dell’arrivo della serie, vi aspettiamo su Facebook e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.